martedì 3 aprile 2012

Daniela, la collana nata da un'idea in carta.

 
Daniela è la ragazza del negozio di parati che mi ha regalato due grossi campionari di tappezzeria, scaduti. Sì, anche a me è sembrato strano che la carta "scadesse"!!! 
Per l'esattezza la carta non scade, ma va... fuori moda.
Siccome queste carte sono splendide, abbinate in più colori e stoffe in tinta, per coordinare tende e divani, ho accettato il regalo e ho iniziato a pensare cosa realizzare.
Ritaglio, incollo su scatole...mmmmhhhh, carine ma non mi soddisfano.
Piego, dispiego, scatoline nononononono....tanto lavoro, poca soddisfazione.
Poi mi sono ricordata che da qualche parte, sul web, avevo visto realizzare delle perle con tutti i tipi di carta, dalle pagine patinate delle riviste, ai quotidiani; ho preso spunto da questi schemi e mi sono creata delle basi triangolari di diverse misure, le ho ricalcate sul retro delle carte da parati, ritagliate, spalmate di vinavil e arrotolate. 
Si possono lasciare grezze oppure lucidarle con smalto per unghie, vernice marina oppure tutte le vernici lucide, satinate, opache. Da sperimentare le finiture d'epoca. Alcuni usano direttamente il mod podge, sia per incollare che per lucidare, con ottimi risultati. Non l'ho ancora sperimentato
Queste le ho lasciate grezze:



Quelle che sto preparando ora, le testo con gli smalti per unghie. Posterò le foto a collane finite!
Le ho poi montate con filo metallico, coppette copriperle e assemblate con perle in tinta. la chiusura è un nastro in raso, antiallergica!
Doveroso, come prima creazione, regalarla a chi ha stimolato la mia creatività riciclatrice!