domenica 19 agosto 2012

Acquamarina: con le bottiglie di plastica PET


Sul web ci sono moltissimi tutorial, ben fatti, di come creare bijoux con le bottiglie in plastica. Sulla mia pagina di Pinterest potete trovarne una buona raccolta.
Abituata ad utilizzare le pellicole di sospeso trasparente, mi sembrava impossibile che con un materiale "così povero", rispetto a quest'ultimo, si  potessero ottenere dei buoni risultati.
Beh ho dovuto ricredermi!
E' un lavoro lungo e di pazienza, se si vuole ottenere un bell'effetto. Le bottiglie vanno scolate e asciugate delicatamente per non rigare la plastica e avere un effetto quasi di vetro. Poi bisogna un po' prendere la mano a scaldare e modellare i fiorellini sulla fiamma delle tea light senza sbruciacchiarli o farli arricciare troppo. 
Infine è importante scegliere con cura i componenti giusti per creare l'interno dei fiorellini. Vanno benissimo i chiodini con la punta a pallino o quelli particolari con i finali in argentone. Io ho usato quelli con il pallino d'argento e tra la corolla e il chiodino ho ancora inserito una rondella dorata sottile, per intenderci un "separatore" di perline. Credo che vadano benissimo anche i bicono swarovsky o altri tipi di perline e cristalli. Devo ancora sperimentare. 
Le foglie sono invece in vetro indiano, azzurre e trasparenti. Ogni gruppo di fiorellini è intercalato da briolette in cristallo, come fossero boccioli o piccole bacche. 
Il tutto è infilato su un cavetto d'acciaio che termina sui laterali con cristalli e piccoli nastri d'organza.
Difficile credere che era una una bottiglia d'acqua...

sabato 18 agosto 2012

Riciclo Creativo: le capsule del caffè Nespresso

Tutto nasce da un video-tutorial di Paint your life dove spiegano come riutilizzare le capsule (o cialde) delle macchine per caffè Nespresso, anzichè gettarle!
Ho apportato delle modifiche, perchè ho utilizzato dei tovaglioli da decoupage anzichè la carta velina e poi ho applicato microsfere, smalti e aggiunto cristalli e perline per impreziosire.
Le amiche a cui ho passato la staffetta hanno rivestito solo la parte chiara, dove c'è la plastichina che non si toglie e poi con la pistola a caldo hanno incollato cuoricini e angioletti in argentone.
Insomma, una volta appiattite con il martello, ci si può sbizarrire come meglio si crede.
Provare per credere: i risultati sono  eccezionali. 
 
          Ai mercatini OPI hanno avuto successo.
Qualcuna delle amiche ha lanciato l'idea di provare con le ciotoline della marmellata monoporzione, anch'esse in alluminio, e questi sono i risultati.
Una spilla con un cuore in quarzo rosa.
 Un ciondolo con l'immagine di Padre Pio e una sua benedizione.
Il retro del ciondolo.

Ci va molto lavoro, attenzione e pazienza nell'incollaggio delle carte ma ne vale la pena.
Inoltre girovagando sul web ci sono molti altri spunti. Io sto raccogliendo le capsule per fare una collana. Appena finita la posterò.